mercoledì 24 agosto 2016

Qual è il migliore manuale per lo studio del diritto penale?

Concludiamo la nostra carrellata di consigli sui testi per lo studio del concorso in magistratura con la materia del diritto penale. Anche in questo caso, la scelta, se vogliamo restringere il campo ai manuali superiori editi da Dike e Neldiritto Editore, è quasi obbligata. Il primo volume è scritto da Francesco Caringella, Francesca Della Valle e Michele De Palma. Il prezzo (88,00 euro) è contenuto, ma il volume è aggiornato al 2015 e quindi non comprende le novità, normative e giurisprudenziali, degli ultimi convulsi mesi. La nostra scelta non può che andare pertanto al manuale scritto da Roberto Garofoli, che vi infonde la sua esperienza maturata quale giudice penale durante il suo importante percorso professionale, che oggi lo vede consigliere di Stato (come Caringella) e titolare di rilevanti incarichi istituzionali. Il prezzo è leggermente superiore (115,00 euro), ma vale la pena fare il sacrificio. Il testo di Garofoli è aggiornato ai primi mesi del 2016 e si caratterizza per un approccio esplicativo di stampo tradizionale che manca nel volume Dike. Oltre alla consueta attenzione che viene riversata sulle novità derivanti dal diritto comunitario, in questa XII edizione si parla anche di della nuova disciplina introdotta con l. 2 maggio 2015, n. 68, tra interpretazione estensiva e analogia con specifico riferimento alla nozione di stampa e alla sequestrabilità del
giornale telematico (Cass. pen., Sez. un., 17 luglio 2015, n. 31022), ai limiti all’analogia legis e all’estensione ai componenti della famiglia di fatto della causa di non punibilità ex art. 384 c.p. (Cass. pen., Sez. II, 4 agosto 2015, n. 34147), alla rivedibilità del giudicato in caso di declaratoria di incostituzionalità di disposizione non incriminatrice (Cass. pen., Sez. I, 10 febbraio 2015, n. 5973), alla successione di norme di dubbia natura processuale (Corte cost., 26 novembre 2015, n. 240, in tema di sospensione del processo con messa alla prova; Cass. pen, Sez. III, 15 aprile 2015, n. 15449 e Trib. Milano, Sez. XI, 3 novembre 2015, con riguardo alla tenuità del fatto introdotta con d.lgs. 16 marzo 2015, n. 28); ai problemi successori della nuova riscrittura del falso in bilancio ex l. 27 maggio 2015, n. 69, ecc. Trovate tutti i riferimenti sul sito dell'editore.

 
Il manuale di Garofoli è consigliato agli iscritti del nostro Corso Ordinario di Magistratura 2016-17. Esistono altri manuali in commercio, ma nessuno può considerarsi pari al livello di quelli menzionati in questo articolo. Intanto, vi ricordiamo che la promozione che permette di iscriversi ai nostri corsi con lo sconto di 300,00 euro è stata rinnovata fino al 31 agosto.

Il corso è a distanza ed è diretto dall'Avv. Luigi Carfora in 45 lezioni assegnate con cadenza settimanale.

Avete già richiesto il Documento Informativo del corso e una lezione omaggio? Fatelo subito. Ecco il modulo da seguire:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario (specificare se si è interessati a magistratura ordinaria o al corso ordinario di magistratura Tar) e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

giovedì 4 agosto 2016

Qual è il migliore manuale per lo studio del diritto amministrativo?

Il diritto amministrativo è considerato da molti la bestia nera di questo concorso perché rappresenta la materia che pochi approfondiscono, sicché la scelta del manuale per la preparazione si presenta molto delicata. Un manuale universitario è utile per un ripasso di istituti e dottrina. Per il concorso in magistratura è necessario studiare su testi superiori, che oltre all'arricchimento della sezione giurisprudenziale presentino l'approfondimento di questioni tecniche che potrebbero essere oggetto di sorteggio in sede di concorso. Al momento in cui scriviamo, le opzioni possibili sono due: in primis, il manuale scritto da Francesco Caringella. Giunto alla IX edizione e aggiornato con cadenza annuale, il manuale spicca in particolare per la trattazione degli ultimi interventi normativi, tra cui la riforma Madia in materia di pubblico impiego (legge n. 124/2015), oltre alle ricadute in tema del silenzio, dell'accesso e dell'autotutela della P.A. Il manuale è anche consigliato agli iscritti del nostro Corso Ordinario di Magistratura 2016-17. L'altra opzione per lo studio della materia, non meno valida della prima, è costituita dal manuale scritto da Roberto Garofoli. Anche in tal caso, non manca il ricco apporto degli ultimi interventi come il d.lgs. n. 180/2015, che ha escluso il ricorso straordinario al Capo dello Stato nelle materie del risanamento e alla risoluzione degli enti creditizi e imprese di investimento, ha esteso alle stesse la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, la competenza inderogabile del Tar del Lazio, con sede in Roma, e il rito abbreviato ex art. 119 c.p.a. Come il precedente, anch'esso è aggiornato ogni anno e si avvale dell'apporto, in qualità di co-autrice, della dott.ssa Giulia Ferrari, membro della commissione dell'attuale concorso al Tar. Questi due manuali costituiscono dunque le due alternative per lo studio del diritto amministrativo al concorso in magistratura.


Entrambi presentano un approccio caratteristico alla materia. Il manuale di Caringella è più schematico e si presta alle esigenze di chi ambisce ad un ripasso rapido degli istituti. Il manuale di Garofoli, invece, privilegia di più l'aspetto illustrativo-esplicativo. E' più lungo ed è amato soprattutto da chi, essendo a digiuno della materia, ha la possibilità di calarsi senza traumi nel suo studio. Un impatto più soft che viene incontro alle esigenze di chi parte con notevole anticipo nella preparazione. Il manuale di Garofoli è consigliato agli iscritti del nostro Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17. Esistono altri manuali in commercio, ma nessuno può considerarsi pari al livello di quelli menzionati in questo articolo. Intanto, vi ricordiamo che la promozione che permette di iscriversi ai nostri corsi con lo sconto di 300,00 euro è stata rinnovata fino al 31 agosto. Il corso ordinario Tar è già iniziato!

Il corso è a distanza ed è diretto dall'Avv. Luigi Carfora in 45 lezioni assegnate con cadenza settimanale.

Avete già richiesto il Documento Informativo del corso e una lezione omaggio? Fatelo subito. Ecco il modulo da seguire:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario (specificare se si è interessati a magistratura ordinaria o al corso ordinario di magistratura Tar) e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

mercoledì 3 agosto 2016

Qual è il migliore manuale per lo studio del diritto civile?

Il diritto civile è la materia più complessa tra quelle che gli aspiranti magistrati italiani devono affrontare. Una materia enorme per vastità e complessità, tanto da poter affermare che essa rappresenta l'80% dell'ordinamento giuridico, mentre le altre due materie assumono una rilevanza quasi marginale. In una ipotetica scala di difficoltà, il diritto civile è al primo posto, seguito dal diritto amministrativo e infine dal diritto penale. Ci viene posta spesso la domanda: esiste un manuale che mi possa consentire di affrontare la preparazione di diritto civile senza necessità di studiare altri volumi? La risposta è certamente no. Deve essere ancora inventato il manuale perfetto e autosufficiente. Esiste però un manuale ottimo sotto molti profili che garantisce quel livello di completezza che permette uno studio più che esaustivo della materia. Stiamo parlando del manuale di diritto civile scritto da Chinè-Zoppini-Fratini pubblicato da Neldiritto Editore. Un manuale che esce ogni anno e risulta aggiornato alle ultime novità legislative e giurisprudenziali. Un manuale che consigliamo per lo studio ai fini del concorso in magistratura e in particolare della magistratura Tar.


Il manuale di Chinè-Zoppini-Fratini è consigliato ai nostri iscritti dei corsi di magistratura ordinaria e Tar per la sua completezza, che ne fanno una interessante alternativa per tutti coloro che desiderano un ripasso rapido degli istituti con la dottrina e la giurisprudenza più recenti e significative. E per penale e amministrativo quali manuali sono consigliabili? Continuate a seguirci e lo scoprirete. Intanto, il 30 luglio ha avuto inizio il Corso Ordinario di Magistratura Tar, un appuntamento imperdibile per tutti coloro che desiderano prepararsi per il concorso in magistratura amministrativa. Fino al 15 agosto è attiva la promozione che vi permette di iscrivervi ai nostri corsi con lo sconto di 300,00 euro. Cosa state aspettando?

Il corso è a distanza ed è diretto dall'Avv. Luigi Carfora in 45 lezioni assegnate con cadenza settimanale.

Avete già richiesto il Documento Informativo del corso e una lezione omaggio? Fatelo subito. Ecco il modulo da seguire:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario (specificare se si è interessati a magistratura ordinaria o al corso ordinario di magistratura Tar) e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

martedì 2 agosto 2016

Sconto di 300 euro: rinnovata la promozione sui corsi al 15 agosto!

Il mese di agosto nella comune opinione è considerato un periodo di vacanze tra giornate di mare o di montagna per ricaricare le batterie e affrontare gli impegni autunnali. Per il concorsista di magistratura è diverso. Fermarsi ad agosto significa perdere trenta giorni preziosi che sarà difficile recuperare tenuto conto del fatto che a giugno del prossimo anno vi saranno le nuove prove scritte! Il bando dovrebbe, infatti, uscire con ogni probabilità verso la fine di novembre 2016. E anche noi continuiamo ad accompagnarvi nel difficile percorso che porta alla magistratura, nonostante il caldo afoso e la tentazione di respirare aria fresca in altura! I nostri corsi proseguiranno con la sola pausa compresa tra il 10 e il 20 agosto. In questi giorni abbiamo lanciato una interessante promozione, che permetteva l'iscrizione al corso ordinario di magistratura e al corso ordinario Tar con lo sconto di 300,00 euro (pagando il primo 700,00 euro e il secondo 1.200,00 euro anche in due rate mensili). Poiché molti hanno avuto difficoltà ad aderire all'offerta perché bloccati presso varie località vacanziere, abbiamo deciso di estendere la promozione fino al 15 agosto 2016!
 
Avete già richiesto il Documento Informativo del corso e una lezione omaggio? Fatelo subito. Ecco il modulo da seguire:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario (specificare se si è interessati a magistratura ordinaria o al corso ordinario di magistratura Tar) e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Cosa rende speciali i nostri corsi? Nelle nostre dispense complete trovate tutte le nozioni necessarie per essere preparati sui diversi argomenti oggetto delle lezioni, riducendo al minimo la necessità di completare lo studio sui manuali e sulle riviste. Gli argomenti sono a loro volta selezionati tra quelli aventi maggiori possibilità di essere sorteggiati alle prove scritte. Diversi aspiranti ci hanno domandato il motivo per cui i nostri corsi iniziano a luglio anziché a settembre. La risposta semplice: perché ci piace partire in vantaggio sugli altri. Un corso ordinario deve avere durata annuale. Partire a settembre o ad ottobre significa ridurre a otto o a dieci i mesi a disposizione. Perché rendere difficile un cammino già arduo? Siamo consapevoli del fatto che studiare a luglio o ad agosto non è facile, ma perché perdere due mesi che poi si rivelano fondamentali per completare lo studio? Le dispense sono redatte per facilitare lo sviluppo delle capacità di razionalizzazione e di visione critica del diritto attraverso lo studio delle teorie e dei principi generali delle materie. Il punto di forza dei nostri corsi è un altro e risiede nel metodo di correzione. Nel caso in cui l'elaborato dell'iscritto non sia ritenuto meritevole di un giudizio positivo, consentiamo allo stesso di rifare il tema fruendo dei consigli e dei suggerimenti contenuti nella correzione. Una formula che ci permette di misurare, anche se il nostro corso è online, i progressi compiuti dagli aspiranti massimizzando l'impegno da loro profuso.

Info: 3318136066 (dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle 18.30).

lunedì 1 agosto 2016

Nuovo concorso per procuratori dello Stato: tutte le informazioni.

E' uscito un nuovo concorso per procuratore dello Stato per 10 posti. Qui di seguito trovate tutte le informazioni.

La nomina a Procuratore dello Stato avviene a seguito di pubblico concorso, bandito con decreto dell'Avvocato Generale e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, per un numero predeterminato di posti.
Per la partecipazione al concorso la legge richiede il possesso, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, dei seguenti requisiti:
•    cittadinanza italiana
•    età fra i 18 e i 35 anni
•    laurea specialistica in giurisprudenza oppure laurea in giurisprudenza conseguita secondo il previgente ordinamento a seguito del corso universitario di durata legale non inferiore a quattro anni
•    non sono ammessi coloro che precedentemente per due volte non abbiano conseguito l'idoneità.


Le prove del concorso

PROVE SCRITTE
Il concorso consta di tre prove scritte, di carattere teorico-pratico, di durata di otto ore ciascuna, sulle seguenti materie:
•    Diritto privato e/o diritto processuale civile
•    Diritto penale e/o procedura penale
•    Diritto amministrativo sostanziale e/o processuale
Superano le prove scritte coloro che conseguono, in ciascuna di esse, un punteggio che va da un minimo di sei ad un massimo di dieci.

PROVA ORALE
Coloro che superano le prove scritte sono ammessi alla prova orale che, oltre alle materie indicate per le prove scritte, riguarda le seguenti materie:
•    diritto costituzionale
•    diritto internazionale privato
•    diritto comunitario
•    diritto  tributario
•    diritto del lavoro
•    elementi di informatica giuridica
Sono dichiarati idonei i candidati che conseguono nella prova orale, valutata complessivamente, un punteggio che va da un minimo di sei ad un massimo di dieci.
La graduatoria

La classificazione dei candidati è determinata dalla somma della media dei punti riportati nelle prove scritte e dal punto riportato nella prova orale.

La commissione forma la graduatoria degli idonei classificati nel modo indicato dall’articolo 4 del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 120.
A parità di punti si applicano i criteri preferenziali di cui all'art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni nonché all'art. 2, punto 9) della legge 16 giugno 1998, n.191.

venerdì 29 luglio 2016

Concorso Tar a 45 posti: conclusisi gli scritti con la traccia di civile

Le prove scritte del concorso in magistratura Tar a 45 posti indetto con decreto del presidente del consiglio dei ministri del 29 dicembre 2014 si sono concluse stamani con l'ultima prova, quella di diritto civile. La traccia sorteggiata si è rivelata generica come quelle dei giorni scorsi: l'adempimento delle obbligazioni. Una traccia che ha permesso a tutti di spaziare a largo raggio sulle questioni principali connesse: esatta esecuzione, principio di buona fede, responsabilità ex art. 1218 c.c. e ripartizione dell'onere probatorio. Nel frattempo, vi ricordiamo che domani inizia il nostro Corso Ordinario Tar 2016-17 con l'invio delle prime due lezioni preliminari. L'attività sarà condotta fino al 9 agosto per poi riprendere il 22 agosto 2016 con l'invio della lezione n. 3. Il corso si compone in tutto di 45 lezioni. Sebbene si tratti di un corso a distanza, cerchiamo di avere con i nostri iscritti un rapporto personalizzato. Cosa significa tutto ciò? Nella correzione del tema viene precisato quello che va e quello che non va. In questo modo, evidenziando le problematiche, sarà possibile, attraverso una serie di suggerimenti e utili consigli, eliminare i vizi e realizzare quel salto prestazionale nella preparazione cui ambisce ogni corsista. Vi è di più: in caso di esito negativo della correzione, all'iscritto è dato rifare il tema fruendo però dei nostri suggerimenti. Ciò ci permette di misurare i progressi compiuti durante il cammino didattico di ognuno. Abbiamo ancora posti disponibili da assegnare con la promozione che prevede uno sconto di 300,00 euro per i nuovi iscritti. Il corso costa in tutto 1.200,00 euro (anziché 1.500,00 euro).

Avete già richiesto il Documento Informativo del corso e una lezione omaggio? Fatelo subito. Ecco il modulo da seguire:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17 e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Il modulo di iscrizione al corso ordinario Tar è il seguente:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di essere iscritto/a al Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17

 Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Il versamento del costo promozionale di 1.200,00 euro (o della prima rata di 600,00 euro) può essere effettuato mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate:

Intestatario: Carfora Luigi
Codice Iban: IT06W0101074780100000003832
 
Informazioni: ilcorsistaonline@libero.it o chiamate il 3318136066.

giovedì 28 luglio 2016

Concorso Tar a 45 posti: III giornata! Tocca al diritto tributario!

Oggi terza giornata delle prove scritte del concorso per magistratura Tar e la materia estratta è stata il diritto tributario. La traccia estratta: L'accertamento del credito tributario. Anche in questo caso, come nelle prime due prove, abbiamo una traccia generica che permette di spaziare. La dettatura è avvenuta verso le ore 10.00. Se la tendenza risulterà confermata anche dalla traccia di domani, si può affermare che la scrematura nelle correzioni sarà basata di certo dalla prova pratica sulla sentenza Tar. Molti utenti ci hanno scritto chiedendoci come fare per iscriversi al nostro Corso Ordinario Tar per fruire dello sconto di 300,00 euro che scade il 30 luglio 2016. Per chi ancora non avesse richiesto il documento informativo (potete richiederlo tutti, è gratuito!), le modalità sono queste: la richiesta di iscrizione, con tutte le informazioni richieste, deve pervenirci entro il 30 luglio insieme alla ricevuta di versamento della quota di 1.200,00 euro ovvero la prima rata mensile di 600,00 euro (per chi opta per il pagamento rateale).

Il modulo di richiesta del documento informativo è il seguente:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17 e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Il modulo di iscrizione al corso ordinario Tar è il seguente:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di essere iscritto/a al Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17

 Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Il versamento del costo promozionale di 1.200,00 euro (o della prima rata di 600,00 euro) può essere effettuato mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate:

Intestatario: Carfora Luigi
Codice Iban: IT06W0101074780100000003832
 
Informazioni: ilcorsistaonline@libero.it o chiamate il 3318136066.

mercoledì 27 luglio 2016

Concorso Tar: seconda giornata! Diritto Amministrativo

Oggi ha avuto luogo presso l'Ergife Palace Hotel di Roma la seconda giornata della prove scritte del concorso per magistratura Tar a 45 posti indetto con DPCM 29 dicembre 2014. A differenza della prima giornata, l'inizio delle operazioni è stato abbastanza spedito e intorno alle ore 10:00 è cominciata la dettatura della traccia. Materia estratta il diritto amministrativo. Il testo della traccia: Giudice amministrativo e diritto privato. Una traccia molto generica, quindi, che permetteva all'aspirante referendario di spaziare su tutta una serie di argomenti che costituiscono terreno di incontro tra il diritto privato nelle materie incise dai provvedimenti del GA. Una traccia con alcuni lati positivi vista la semplicità nell'approccio ma colma di pericoli perché in questi casi bisogna prima selezionare una serie di argomenti che possono rientrare nell'oggetto di quanto richiesto per poi sviluppare l'elaborato sulla base di coordinate chiare. Nel suo insieme la traccia denotava molti meno angoli oscuri rispetto a quella di ieri, peraltro poi corretta dalla commissione durante lo svolgimento! Un aspetto che secondo noi andava approfondito concerneva lo sviluppo della giurisdizione esclusiva e la sua evoluzione normativa e giurisprudenziale, oltre al riparto di giurisdizione. In particolare, un occhio di riguardo doveva essere conferito all'applicazione dei modelli civilistici, il potere di disapplicazione e gli accordi integrativi e sostitutivi e le concessioni contratto. C'era, dunque, da scrivere parecchio, ma senza eccedere. La tendenza legislativa verso la privatizzazione dell'agere della PA mostra una costante tracimazione verso schemi civilistici ritenuti più elastici rispetto a quelli, sovente farraginosi, dei vari procedimenti amministrativi. Domani ci sarà la terza prova e vedremo quale delle due restanti materie sarà sorteggiata.

Nel frattempo, cogliamo l'occasione per rammentarvi che il 30 luglio inizierà il nostro Corso Ordinario di Magistratura TAR 2016-17. Avete già richiesto il documento informativo e una lezione omaggio? Fatelo subito usando il seguente modulo:

io sottoscritto ............................................................. nato il ............... a ........... residente in .............. via ............... n .......cod. fisc. ............. cell./tel .......... chiedo di ricevere il documento informativo del Corso Ordinario di Magistratura Tar 2016-17 e una lezione omaggio.

Copiate questo modello (riempiendo gli spazi dove ci sono i puntini con le informazioni richieste) e inviatelo a ilcorsistaonline@libero.it

Abbiamo esteso al 30 luglio la promozione che permette di iscriversi al corso con lo maxi-sconto di 300,00 euro (pagando 1.200,00 euro anziché 1.500,00 euro).

L'obiettivo del nostro corso è quello di concentrare l'attenzione dell'aspirante referendario sulle questioni più dibattute nonché sui temi di particolare attualità di stretto interesse concorsuale.

Informazioni di contatto: ilcorsistaonline@libero.it o chiamate il 3318136066 (dal lunedì al sabato dalle ore 11.30 alle ore 18.30).