lunedì 18 agosto 2014

Potenziato il corso ordinario di magistratura 2014-15: tutte le novità!

Nei giorni scorsi abbiamo spesso accennato ad un nuovo corso di preparazione per il concorso in magistratura. In verità, le novità sarebbero due ma oggi parliamo solo di una che interessa da vicino il corso ordinario di magistratura 2014-15. L'innovazione continua è la principale direttiva che seguiamo nella costruzione dei percorsi didattici e a differenza dei corsi privati tradizionali, che si autoincensano in antidiluviani modelli di studio, i nostri sforzi sono finalizzati a cercare di soddisfare l'esigenza primaria degli aspiranti: massimizzare il poco tempo a disposizione al fine di conseguire una preparazione importante. E' noto che lo studio impostato sui manuali richiede tempi lunghissimi (non meno di 2-3 anni) di preparazione. Un lusso che oggi nessuno si può permettere. Il moderno sistema sociale richiede di entrare subito nel mondo del lavoro e i percorsi pluriennali appartengono ad un'epoca finita. Oggi contano il ragionamento, la conoscenza approfondita dei principi generali e delle nozioni della teoria generale del diritto, la capacità di collegamento, ecc. Sul mercato esistono manuali molto validi, ma i lunghi tempi richiesti dalla loro assimilazione cozzano con le esigenze degli aspiranti magistrati di venire in possesso di una buona preparazione in pochi mesi (quelli che separano l'uscita di un bando di concorso dall'altro). Questo è il motivo per cui i nostri corsi, anziché essere basati su manuali e riviste, vertono su superdispense, cioè dispense che contemplano, oltre alla parte specialistica, la parte manualistica e gli orientamenti di dottrina e giurisprudenza. Il tutto già compendiato e strutturato per essere assimilato in poco tempo e sollevando il candidato dal peso di lunghe ricerche su più tomi e dall'acquisto di costosi quanto inutili manuali.

I nostri corsi comprendono un corso ordinario ed un corso avanzato. Il secondo differisce dal primo per due motivi: le lezioni sono 30 anziché 60 e il contenuto delle stesse è essenzialmente specifico, mentre le lezioni del corso ordinario possono essere anche più generaliste. Ci siamo chiesti: perché non dotare anche il corso ordinario della stessa potenza del corso avanzato? Detto fatto. A partire dalla lezione n. 7, che sarà distribuita tra pochi giorni, anche il corso ordinario di magistratura 2014-15 sarà caratterizzato esclusivamente da lezioni su argomenti specifici e dettagliati con l'obiettivo di circoscrivere ancor più le questioni con più possibilità di essere sorteggiate alle prove scritte del concorso. Il costo del corso sarà scontato del 65% per un totale di 315,00 euro (anziché 900,00 euro). I posti disponibili sono pochi, perciò affrettatevi ad inviare la richiesta di adesione. I modelli di iscrizione sono indicati più sotto.

Per quanto riguarda la seconda novità a cui abbiamo accennato prima ne parleremo nei prossimi giorni. Possiamo solo dire che si tratterà di un nuovissimo corso di preparazione che mischierà elementi classici e moderni consigliato a chi intende impostare la preparazione su un periodo di tempo più lungo dei canonici dodici mesi.

Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

venerdì 15 agosto 2014

In esaurimento gli ultimi posti disponibili per la promozione sui nostri corsi!

Quando ci si iscrive ad un corso privato di magistratura si tende a misurarne la qualità esclusivamente dal punto di vista delle tracce beccate alle prove scritte del concorso. Sotto questo profilo, non possiamo lamentarci: la traccia di diritto amministrativo sul contratto di avvalimento è stata centrata in pieno nella nostra Lista degli Argomenti Papabili (la lista conteneva cinque argomenti per ognuna delle tre materie) e nel corso avanzato di magistratura della sessione gennaio-giugno 2014. Un vero successone, che ha premiato gli sforzi profusi nell'analisi di quelli che potevano essere i temi scelti dalla commissione. Siamo stati tra i 2-3 corsi italiani a centrare almeno una o due tracce uscite agli scritti. Tutti gli altri sono ancora a leccarsi le ferite, meditando sugli errori di una impostazione superata dalla realtà concorsuale, come si è chiarito nell'articolo del 13 agosto. Il concorso è cambiato, ma quasi tutti hanno fatto finta di non accorgersene, essendo più semplice impostare i corsi sullo studio di costosi e inservibili manuali. Con questo non intendiamo affermare che lo studio dei manuali sia divenuto inutile, ma impostare la preparazione in questo modo implica dedicare al concorso un periodo di studio di almeno 4-5 anni. E chi oggi potrebbe permettersi il lusso di perdere così tanto tempo? Ogni corso privato dovrebbe partire dal presupposto che chi vi partecipa, essendo già laureato, sia già in possesso di molte nozioni, solo alcune delle quali meritevoli di approfondimento. Per questo motivo nei nostri corsi annuali i programmi vengono circoscritti solo agli argomenti di stretto interesse concorsuale. Tutto il resto è inutile.
 
Per tutti questi motivi nei nostri corsi non si utilizzano manuali, monografie e riviste. Il materiale didattico è offerto dal corso e si compone di dispense complete in cui, in forma riassunta, nello spazio di circa 20-25 pagine, è racchiuso tutto lo scibile di riferimento di un determinato argomento o insieme di argomenti. Nei nostri corsi si parte dal presupposto che determinate basi di conoscenza siano già acquisite e non necessitino di essere formate o riformate. I nostri corsi offrono un quid pluris costituito da una guida nel cammino di avvicinamento al concorso e l'approfondimento di talune tematiche di stretto interesse concorsuale. Il tutto al fine di permettere, dopo un ciclo di studio di un anno, di essere in possesso degli strumenti necessari per affrontare la prova scritta. Grande attenzione viene, perciò, attribuita allo studio dei principi generali e alle loro applicazioni pratiche con l'obiettivo di memorizzare il tipo di ragionamento che sovente i giudici della cassazione o del consiglio di stato seguono per arrivare alla formazione della giurisprudenza. Nei nostri corsi contano le esercitazioni pratiche e le conseguenti correzioni e lo studio approfondito delle sentenze.

Il mese di agosto riserverà grandi sorprese per gli aspiranti magistrati. Abbiamo in preparazione un nuovissimo corso di preparazione, di cui vi parleremo in dettaglio nei prossimi giorni. Intanto, non fatevi sfuggire l'opportunità di iscrivervi ai nostri corsi di preparazione (gli unici che non prevedono l'uso di manuali!) a sconti favolosi.

CORSI DI PREPARAZIONE: ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA PROMOZIONE A 315,00 EURO!
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

mercoledì 13 agosto 2014

Il concorso è cambiato e i nostri corsi hanno seguito il cambiamento!

I nostri corsi sono gli unici in Italia che non prevedono l'uso di manuali. Il motivo non è da ricercare in una scarsa utilità o validità di questi volumi bensì nella constatazione che le attuali esigenze degli studenti di magistratura cozzano contro l'impianto tradizionale di preparazione ancora basato sullo studio dei manuali, delle monografie e delle riviste. Un mare magnum di materiale, migliaia di pagine di memorizzare e altrettante nozioni da assimilare. Il tutto nella vana speranza che i corsi tradizionali offrono di digerire tutto ciò in un ciclo di studio annuale! Ovviamente, non è vero o poteva essere vero fino a 7-8 anni fa quando era consentito accedere al concorso in maniera diretta e con la sola laurea. C'era lo scoglio dei quiz preselettivi (poi abrogati dalla legge n. 111/2007 insieme al limite di età), ma per la partecipazione alla selezione non erano richiesti ulteriori requisiti oltre al titolo di studio superiore. Dal 2007 tutto è cambiato in maniera completa. I quiz sono stati eliminati, ma per partecipare al concorso, accedendo direttamente alla prova scritta, è indispensabile possedere, oltre alla laurea, anche un titolo lavorativo! La riforma Mastella ha trasformato il concorso in magistratura in un concorso di secondo grado. Non accessibile a tutti i laureati in giurisprudenza, ma solo ai laureati in possesso di un titolo ulteriore (Avvocato, giudice onorario, impiegato pubblico e titolo SSPL). Se da un lato i quiz sono stati eliminati per la gioia di tutti coloro che vedevano in essi uno scoglio insuperabile ai fini della partecipazione agli scritti, dall'altro è stato imposto loro di dotarsi di un titolo ulteriore di non facile conseguimento. La riforma ha cancellato la figura dello studente classico di magistratura: cioè, colui che, terminati gli studi universitari con la laurea, proseguiva nel cammino di preparazione verso il concorso senza soluzione di continuità. All'epoca era normale mettere in cantiere un periodo post-universitario di almeno tre anni per dotarsi della necessaria preparazione ai fini del concorso.

Oggi non è più possibile. Dopo la laurea, che si consegue ad una età comunque avanzata (nonostante la semplificazione dei programmi e degli esami universitari e la creazione di atenei fast food, che fanno a gara a chi mette a disposizione il cammino didattico più agevole), occorre spendere un periodo di almeno 3-4 anni per ottenere o il titolo di Avvocato (ma già con il nuovo ordinamento forense dal 2015 sarà praticamente impossibile) o il titolo di SSPL. Quest'ultimo, a fronte di un cammino piuttosto semplicistico, impone agli studenti grossi sacrifici in termini di tempo. Si perdono due anni circa in lezioni inutili, che aggravano e non migliorano la preparazione ai fini del concorso. Si arriva così ad una età vicina o superiore ai trent'anni e arrivati a quel punto non è più possibile o ragionevole dedicare tre-quattro anni della propria vita per un concorso che si configura, nonostante tutto, come un enorme punto interrogativo. I corsi tradizionali, per contro, non hanno modificato la loro base didattica: nonostante continuino ad offrire corsi annuali a costi assurdi, non precisano che per poter pensare di affrontare il concorso in magistratura con buone speranze di riuscita occorre studiare per almeno 2-3 anni. Nonostante tutto, continuano ad impostare la preparazione su manuali scritti dagli stessi docenti di almeno duemilacinquecento pagine, riviste infinite da loro curate e inutili esercitazioni pratiche in corsi dal vivo che si risolvono in un nulla di fatto. La realtà è che per poter pensare di prepararsi per questo concorso in un anno è necessario approntare un cammino specifico caratterizzato dallo studio e dall'analisi di tematiche precise e di stretto interesse concorsuale. Non si può studiare tutto in un anno, ma si possono approfondire argomenti che hanno enormi possibilità di essere sorteggiati agli scritti. L'attuale realtà socio-economica non consente più agli aspiranti di dedicare 3-4 anni della propria vita per un concorso quando è già il momento di entrare nel mondo del lavoro.

Per tutti questi motivi nei nostri corsi non si utilizzano manuali, monografie e riviste. Il materiale didattico è offerto dal corso e si compone di dispense complete in cui, in forma riassunta, nello spazio di circa 20-25 pagine, è racchiuso tutto lo scibile di riferimento di un determinato argomento o insieme di argomenti. Nei nostri corsi si parte dal presupposto che determinate basi di conoscenza siano già acquisite e non necessitino di essere formate o riformate. I nostri corsi offrono un quid pluris costituito da una guida nel cammino di avvicinamento al concorso e l'approfondimento di talune tematiche di stretto interesse concorsuale. Il tutto al fine di permettere, dopo un ciclo di studio di un anno, di essere in possesso degli strumenti necessari per affrontare la prova scritta. Grande attenzione viene, perciò, attribuita allo studio dei principi generali e alle loro applicazioni pratiche con l'obiettivo di memorizzare il tipo di ragionamento che sovente i giudici della cassazione o del consiglio di stato seguono per arrivare alla formazione della giurisprudenza. Nei nostri corsi contano le esercitazioni pratiche e le conseguenti correzioni e lo studio approfondito delle sentenze.

Il mese di agosto riserverà grandi sorprese per gli aspiranti magistrati. Abbiamo in preparazione un nuovissimo corso di preparazione, di cui vi parleremo in dettaglio nei prossimi giorni. Intanto, non fatevi sfuggire l'opportunità di iscrivervi ai nostri corsi di preparazione (gli unici che non prevedono l'uso di manuali!) a sconti favolosi.

E' IMPORTANTE CONSIDERARE CHE...

...la formula dei nostri corsi ha premiato gli sforzi profusi. La traccia sorteggiata di diritto amministrativo sul contratto di avvalimento è stata oggetto di studio nel corso avanzato 2014 e indicata nella Lista degli Argomenti Papabili 2014 quale Argomento n. 4 (la Lista prevedeva 5 argomenti per ciascuna materia)!
 
CORSI DI PREPARAZIONE: ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA PROMOZIONE A 315,00 EURO!
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

lunedì 11 agosto 2014

CORREZIONI DEGLI SCRITTI: AGGIORNAMENTO E ULTIME NOTIZIE SUL CONCORSO!

Le notizie provenienti dal fronte delle correzioni degli scritti del concorso in magistratura a 365 posti confermano le nostre proiezioni iniziali. Finora sono stati corretti gli elaborati di 357 candidati, di cui soltanto 33 ammessi agli orali con una percentuale del 9,2%. Lo avevamo già scritto nell'articolo del 30 luglio. Difficilmente verrà superata la percentuale del dieci per cento. L'obiettivo non scritto della commissione (in linea con quello, sempre non scritto, delle commissioni di precedenti concorsi) è quello di portare agli orali un numero uguale o di poco inferiore ai posti a concorso. Secondo la nota diffusa dal ministero della giustizia il 4 agosto, i lavori della commissione riprenderanno il giorno 1° settembre, ma difficilmente la musica cambierà. Alla fine gli ammessi saranno, più o meno, 360 mentre i bocciati saranno circa 3.040.
 
Il mese di agosto riserverà grandi sorprese per gli aspiranti magistrati. Abbiamo in preparazione un nuovissimo corso di preparazione, di cui vi parleremo in dettaglio nei prossimi giorni. Intanto, non fatevi sfuggire l'opportunità di iscrivervi ai nostri corsi di preparazione (gli unici che non prevedono l'uso di manuali!) a sconti favolosi.
 
CORSI DI PREPARAZIONE: ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA PROMOZIONE A 315,00 EURO!
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

giovedì 31 luglio 2014

MEGAPROMOZIONE: ULTIMI POSTI PER IL CORSO ORDINARIO A 315,00 EURO!

L'estate sembra fare timidamente i primi passi anche se il mese di luglio è volato via lasciando dietro di se una lunga scia di fresco che forse rimpiangeremo. Colpa dell'andirivieni dell'anticiclone delle Azzorre, che quest'anno ha reso i mesi di giugno e luglio uguali a quelli di marzo e aprile! Gli aspiranti magistrati italiani sentitamente ringraziano. Con il fresco si studia meglio e si consumano meno energie. Lo stress della preparazione appare sopportabile. A sentire le previsioni, il mese di agosto non sarà molto diverso. Sbalzi di temperatura e ventate autunnali saranno all'ordine del giorno. Meglio così, perché ad agosto non è possibile concedersi pause! Impensabile l'ipotesi di mettere i libri da parte anche solo per una settimana. Al massimo, ci si può concedere 3-4 giorni di riposo a cavallo tra il 13 e il 16 agosto, ma non di più. Si deve continuare a studiare a ritmi elevati perché il cammino che porta al concorso in magistratura è lungo e faticoso e non ammette pause, che poi si pagano caramente quando, a poche settimane dagli scritti, ci si ricorda di avere sperperato il mese di agosto tra indecisioni e giornate di riposo. Si, perché secondo le ultimi indiscrezioni, il nuovo bando di concorso in magistratura uscirà in autunno e le prove scritte avranno luogo verso maggio-giugno del 2015. Il tempo a disposizione per studiare, quindi, non è molto per chi comincia adesso. E allora è necessario fare un piccolo sacrificio e impegnarsi anche ad agosto. L'aria fresca (secondo le previsioni, non si dovrebbero superare i trenta gradi) darà una grossa mano.
 
CORSI DI PREPARAZIONE: ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA PROMOZIONE A 315,00 EURO!
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

mercoledì 30 luglio 2014

CORREZIONI DEGLI SCRITTI: 14 CANDIDATI IDONEI E PERCENTUALE DEL 7,07%!

Le operazioni di correzione degli elaborati del concorso in magistratura da 365 posti hanno avuto inizio il 14 luglio 2014 e almeno finora non ci sono state grosse sorprese. Si sapeva già che i componenti della commissione avrebbero portato alle prove orali un numero di candidati uguale o poco inferiore al numero di posti messi a concorso. Dai dati diffusi dal ministero della giustizia si apprende che finora sono stati corretti i temi di 198 candidati di cui solo 14 sono stati ritenuti idonei. La percentuale degli ammessi è del 7,07%. Un pochino più bassa rispetto a quella del dieci percento delle passate edizioni ma perfettamente in linea con la tendenza tranquilla di questo inizio delle operazioni. Non è detto che il ritmo cresca nelle settimane successive, anche in virtù del carattere molto tecnico delle tracce di penale e di amministrativo (centrata in pieno dalla nostra Lista degli Argomenti Papabili 2014!), che hanno avuto l'effetto di innalzare non di poco la complessità delle prove. I risultati finali si dovrebbero conoscere non prima della fine di aprile del 2015, quindi circa un mese e mezzo prima delle prossime prove scritte del nuovo concorso, il cui bando è programmato in uscita, secondo recenti indiscrezioni, tra ottobre e novembre 2014. Dovrebbe trattarsi di un concorso per 350 posti.
 
Ciò significa che per prepararsi in vista del nuovo concorso in magistratura restano circa undici mesi, un tempo appena sufficiente per dotarsi di una preparazione adeguata secondo la linea tracciata dai nostri corsi ordinario e avanzato.
 
CORSI DI PREPARAZIONE: ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA PROMOZIONE A 315,00 EURO!
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Il corso ordinario di magistratura si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo è di 315,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede una dispensa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere. Il costo del corso è di 240,00 euro per i fortunati aspiranti che invieranno il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di stretto interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un ristretto numero di questioni e tematiche tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).

martedì 29 luglio 2014

In arrivo il nuovo concorso in magistratura da 350 posti!

Una delle ragioni principali per cui è necessaria l'indizione annuale del concorso in magistratura è costituita dalle gravi carenze di organico dei giudici. Nonostante ogni anno, con la sola eccezione del blocco del 2012 imposto dallo scellerato governo Monti, si assumano in media, grazie ai concorsi espletati con regolarità dal 2007 in poi, circa trecentocinquanta nuovi magistrati, il numero dei pensionamenti azzera del tutto i vantaggi degli sforzi compiuti. E l'anno successivo si ricomincia da capo come se i giudici assunti l'anno prima non avessero recato alcun tipo di contributo sotto il profilo del ripianamento degli organici. Stante questa situazione si dovrebbero bandire almeno due concorsi all'anno per riuscire, almeno in parte, a migliorare la situazione. La legge prevede che il concorso debba uscire annualmente. Ciò significa che almeno una volta all'anno il ministero della giustizia deve bandire un concorso per magistrato. Attualmente, i posti scoperti nell'organico della magistratura sono 741 e considerando questo dato si potrebbero bandire tranquillamente due nuovi concorsi di circa trecentocinquanta posti cadauno. Non finisce qui. Entro il dicembre del 2015 andranno in pensione altri 374 magistrati, portando il numero delle scoperture a 1115 posti. Ecco perché il ministero della giustizia si ritrova sostanzialmente obbligato a bandire nuovi concorsi ogni anno. Il governo Letta, che finora sotto questo profilo si è comportato meglio dell'attuale esecutivo, si era mosso in questa direzione in accoglimento delle numerose istanze del CSM. Il ministro della giustizia Orlando ha dichiarato al plenum dei magistrati del 15 maggio che è volontà del governo bandire nuovi concorsi con cadenza annuale rispettando il dettato legislativo. In queste ore, l'appello è stato lanciato da Donatella Ferranti (PD), presidente della commissione giustizia della Camera, la quale ha dichiarato in una nota Ansa:
 
Presenterò in Aula alla Camera un ordine del giorno che impegni il governo a monitorare la situazione e, se necessario, proroghi di un anno l'abbassamento dell'età pensionabile in modo da evitare la paralisi degli uffici giudiziari.
 
Attualmente, la legge prevede che i magistrati possano andare in pensione all'età di 65 anni. Nel contesto del dibattito sulla riforma della pubblica amministrazione si è aggiunto un nuovo elemento. Un nuovo emendamento alla riforma permetterebbe ai dipendenti statali di andare in pensione all'età di 62 anni (e 42 anni di contributi)! L'obiettivo è quello di far largo ai giovani secondo le intenzioni del ministro della p.a. e semplificazione Madia (PD)! In realtà, l'esperienza insegna il contrario. Alla esperienza maturata da coloro che già lavorano in un settore non è possibile prescindere per il miglioramento dello stesso. Ecco spiegata la richiesta della Ferranti di chiedere una proroga per evitare la paralisi della giustizia già duramente provata dalla folle politica di spending review del governo Monti, che ha condotto alla chiusura di circa il 47% delle sedi giudiziarie. I magistrati in servizio protestano. Vorrebbero un trattamento analogo a quello degli altri dipendenti statali per poter andare in pensione a 62 anni. Ma sembra che, sotto questo profilo, non sia all'orizzonte alcun cambiamento e quindi l'età del pensionamento dei giudici resterà quella attuale. La Ferranti, decisa a proseguire la politica di rafforzamento degli organici dei giudici del vecchio governo Letta, ha altresì dichiarato:
 
Chiederemo al ministro della Giustizia Andrea Orlando di bandire presto un altro concorso pubblico da 350 posti.
 
Un altro elemento che si aggiunge a quelli già da noi diffusi nelle ultime settimane e che portano direttamente, secondo recenti indiscrezioni, all'uscita del nuovo bando in autunno con prove scritte nella primavera del 2015. Quello che ha destato perplessità è l'intenzione della Ferranti di chiedere l'abrogazione della norma del 2006 della riforma Castelli che richiede, ai fini dell'accesso al concorso, la frequenza dei due anni delle SSPL per i giovani, che secondo la parlamentare PD, dovrebbero accedere direttamente al concorso subito dopo la laurea! In realtà, ciò non è assolutamente possibile. Il grado di preparazione e di istruzione offerto attualmente dalle università non è adeguato dal punto di vista qualitativo e quantitativo, per le esigenze di grande preparazione che lo studio del concorso in magistratura richiede. L'esigenza è stata evidenziata negli ultimi anni, per cui si rende del tutto necessaria la frequenza di percorsi aggiuntivi che colmino il gravissimo gap di preparazione tra il grado che si consegue attualmente con la laurea in giurisprudenza e quello che si consegue attraverso un ulteriore cammino finalizzato alla eliminazione delle gravissime lacune strutturali che denotato in maniera più che evidente i giovani laureati. Il che rende ancora più importante l'esigenza di frequentare corsi privati di preparazione per lo studio del concorso in magistratura. I requisiti di partecipazione al concorso resteranno dunque quelli attuali. Ed anzi, si auspica che sia eliminato quello consistente nel titolo SSPL, limitando esclusivamente l'accesso a coloro che hanno conseguito il titolo di Avvocato.
 
Nonostante le svariate difficoltà in autunno dovrebbe uscire un nuovo bando, inserendosi lungo il percorso delineato dal precedente governo di almeno un bando all'anno. All'inizio di quest'anno avevamo pronosticato che nella primavera ci sarebbero stati sviluppi sotto questo profilo e così è stato. Intervenendo al plenum del CSM del 15 maggio, il ministro della giustizia Orlando ha garantito che è volontà dell'esecutivo garantire l'uscita annuale dei concorsi in magistratura. Affermazione non dissimile da quella che il ministro Cancellieri aveva pronunciato nella medesima occasione 12 mesi prima e poi sappiamo che in autunno arrivò l'attuale bando da 365 posti. Anche in tale occasione tutti gli indizi militano in questa direzione. Per indicazioni più precise, vi rimandiamo alla nostra newsletter informativa. L'iscrizione è del tutto gratuita (per informazioni su come iscriversi, leggete alla fine dell'articolo). Intanto, si stanno esaurendo gli ultimi posti disponibili della promozione che consente di iscriversi al corso ordinario di magistratura con lo sconto del 65% a soli 315,00 euro e al corso avanzato di magistratura con lo sconto del 70% a soli 240,00 euro!

Concorso in autunno significa scritti nella prossima primavera e ciò implica che il tempo a disposizione per lo studio non è poi molto. Nella migliore delle ipotesi, cioè scritti a metà giugno 2015, restano undici mesi per la preparazione, un periodo sufficiente se spalmato nel corso ordinario di magistratura 2014-15 iniziato da poche settimane. In tali casi è consigliabile non perdere tempo in corsi tradizionali. Impostati come sono su una logica didattica antidiluviana che si focalizza sullo studio dei manuali e in dispersive lezioni orali in sale gremite la quantità di nozioni assorbite si presenta davvero minima. Corsi dal vivo che per tali motivi non soddisfano le esigenze di chi per ragioni di lavoro non ha a sua disposizione un tempo fisso da dedicare alle lezioni dal vivo. I nostri corsi di preparazione basati su dispense complete e redatte per lo studio del concorso si pongono come l'alternativa naturale per il concorsista moderno, che non può perdere tempo in percorsi di studio pluriennali e basati sui manuali.
 
Per non parlare dei costi proibitivi che i percorsi tradizionali presentano! Cifre folli dirette ad abbagliare il concorsista speranzoso di ottenere grandi risultati a fronte di una spesa esorbitante. Risultati che non arrivano e non potevano arrivare dopo pochi mesi di corso. Fino a non molti anni fa, chi si avvicinava ad un corso dal vivo era consapevole del fatto che la preparazione avrebbe richiesto non meno di 3-4 anni. Oggi è ancora così, ma nelle locandine questo elemento non viene precisato. Chi mai si iscriverebbe ad un corso oggi con la prospettiva di essere preparato fra quattro o cinque anni? I nostri corsi muovono da una logica diversa. In primis, non è previsto l'utilizzo di manuali e riviste poiché non siamo editori e non abbiamo interesse come altri a vendere libri, monografie, compendi, ecc. Le dispense complete allegate alle lezioni sostituiscono i manuali e le riviste ed offrono allo studente di magistratura un unico punto di riferimento da seguire. Il materiale è realizzato in comodi file pdf e fruibile da un qualsivoglia tablet!
 
I posti disponibili per la promozione che prevede lo sconto del 65% sul corso ordinario di magistratura e del 70% sul corso avanzato sono quasi del tutto esauriti. In questo momento ci sono 2 posti per il corso ordinario a 315,00 euro e 3 posti per il corso avanzato a 240,00 euro. La promozione, che finora ha avuto un notevole successo, non sarà rinnovata per cui il costo dei corsi sarà quello originario di 900,00 euro per il corso ordinario e 800,00 euro per il corso avanzato. Per aderire alla promozione è necessario che pervenga richiesta di iscrizione al nostro indirizzo di posta elettronica. Il pagamento della quota potrà essere effettuato anche successivamente.
 
Il corso ordinario di magistratura 2014-15 si compone di ben 60 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 o 2 tracce da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo del corso è di 315,00 euro per i sei fortunati aspiranti che invieranno al più presto il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 65%, il costo sarà quello originario di 900,00 euro.
 
Il corso avanzato di magistratura si compone di 30 lezioni. Ogni lezione prevede 1 dispensa completa, il testo delle sentenze di riferimento e 1 traccia da svolgere a titolo di esercitazione. Il costo del corso è di 240,00 euro per i sei fortunati aspiranti che invieranno al più presto il modello di adesione. In seguito, venuto meno lo sconto del 70%, il costo sarà quello originario di 800,00 euro.
 
La differenza tra i due corsi è la seguente: mentre l'ordinario si focalizza su tutti i possibili argomenti del programma di diritto civile, penale e amministrativo di interesse concorsuale, l'avanzato si focalizza su un più ristretto numero di questioni tra quelle con maggiori possibilità di essere sorteggiate in sede di prove scritte del concorso per magistrato ordinario.
 
I MODULI PER L'ISCRIZIONE AI CORSI
 
Per iscriversi al corso ordinario di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Ordinario di Magistratura 2014-15
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

Per iscriversi al corso avanzato di magistratura è necessario compilare il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso avanzto di Magistratura 2014.
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

SCRITTI DEL CONCORSO A 365 POSTI: INIZIATE LE OPERAZIONI DI CORREZIONE!
 
Come da nostre previsioni puntualmente riscontrate dai fatti la percentuale dei candidati ammessi agli orali continua a ruotare intorno al dieci percento dei candidati consegnanti. Questo dato viene ricavato in considerazione del numero dei posti messi a concorso che sono 365. Agli orali andranno quindi circa 362 candidati e 3040 candidati risulteranno bocciati. La percentuale degli ammessi è del 9,5%!
 
Si tratta della solita percentuale delle operazioni di correzione dei precedenti concorsi al fine di portare agli orali un numero di candidati inferiore o analogo ai posti a concorso per evitare lotte fratricide tra candidati e pressioni sulla commissione. Poiché i posti messi a concorso sono 365 e i consegnanti sono stati 3400, si può dedurre che agli orali andranno circa 360 persone e 3040 candidati saranno bocciati con una percentuale di circa il 10,6%. Nulla di cui scandalizzarsi ma una realtà di cui prendere atto con le inevitabili ricadute sulla qualità delle correzioni. La fortuna giocherà un ruolo decisivo come al solito. Chi avrà la sfortuna di vedere corretto il proprio lavoro durante una sessione in cui il livello medio degli altri elaborati è alto vedrà ridotte le possibilità di idoneità mentre se la sua correzione dovesse avvenire in una sessione in cui il livello degli altri elaborati è scarso, le possibilità di idoneità aumenterebbero!

Per avere informazioni più dettagliate sulle correzioni chiamate il 3318136066.

Si prevede che le operazioni di correzione degli scritti si concluderanno verso la fine di aprile 2015 con possibilità di una IV partecipazione per il nuovo concorso la cui uscita secondo le ultime indiscrezioni è programmata per questo autunno.

DATA DI USCITA DEL PROSSIMO BANDO DI CONCORSO IN MAGISTRATURA!

Secondo indiscrezioni il nuovo bando di concorso in magistratura dovrebbe uscire a ottobre-novembre 2014 con prove scritte a maggio 2015. Per prepararsi restano circa 11 mesi. Meglio allora cominciare lo studio in anticipo per non farsi trovare impreparati al momento dell'uscita!

Spesso si finisce per essere abbagliati dal grande nome, dalle formule magiche, da complesse strategie che in ultimo aggravano e non semplificano il cammino degli aspiranti oltre a costi fuori da ogni logica. Si assume un atteggiamento di sfiducia verso cammini non rivelatisi all'altezza delle proprie aspettative e la domanda sorge spontanea: come faccio ad essere preparato in un anno se oltre a seguire le lezioni e fare le esercitazioni, devo anche studiare su tre manuali di duemilacinquecento pagine ciascuno? Negli ultimi anni la situazione ha cominciato ad assumere toni più trasparenti. Alcuni corsi hanno istituito percorsi biennali mentre in altri si afferma che la frequenza deve essere di almeno tre anni per risultati apprezzabili. Il che è naturale quando la preparazione viene resa massacrante dall'obbligo di studiare sui manuali che soprattutto per chi lavora producono l'effetto di rendere più duro il cammino e il tempo da trovare per lo studio. Ma i manuali continuano ad essere imposti perché scritti dagli stessi direttori dei corsi e le esigenze di business prevalgono su quelle didattiche degli aspiranti. Questo è il motivo per cui nei nostri corsi non è previsto l'uso di manuali, monografie, riviste et similia. Le nostre dispense, invece, offrono un panorama esaustivo dell'argomento con mirati approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali.

Le nostre dispense vengono redatte in modo da sviluppare negli aspiranti le capacità di ragionamento e di collegamento attraverso lo studio completo dei principi generali del diritto. E' straordinario verificare come queste direttive che illuminano i nostri corsi da tempo caratterizzino ora i corsi tradizionali! Come se una finestra sulla realtà fosse stata infine spalancata! Ma l'imposizione di studiare ancora sui manuali stronca sul nascere ogni velleità di cambiamento e cresce l'insoddisfazione verso i corsi noti, i quali non riescono, anche per difficoltà strutturali del concorso, a garantire risultati di ottimo livello. Tutto questi conflitti di interesse non caratterizzano i nostri corsi, in cui l'attenzione dell'aspirante è focalizzata su un unico supporto didattico (le dispense complete) e sullo studio dei principi generali al fine di apprendere un modello in grado di affrontare ogni traccia. Gli argomenti delle lezioni vengono saggiamente scelti tra quelli aventi maggiori chance di essere sorteggiati in sede di prove scritte permettendo in un anno o meno di raggiungere un ottimo livello di preparazione. Richiedete una lezione omaggio dei nostri corsi per rendervene conto. Ecco il modello di richiesta della lezione omaggio.

Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere una lezione omaggio del Corso Avanzato di Magistratura 2014 (o al Corso Ordinario di Magistratura 2014).
 
Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.
 
Il modulo deve essere inviato a: ilcorsistaonline@libero.it oppure chiamate il 3318136066.

I nostri corsi per le caratteristiche illustrate sono gli unici che permetto di conseguire una preparazione adeguata in una breve finestra temporale conciliando le esigenze di studio e lavoro che caratterizzano la realtà concorsuale degli aspiranti magistrati italiani.

E' possibile iscriversi al corso ordinario o al corso avanzato. Il primo è consigliato a chi intende iniziare il cammino di preparazione in modo completo abbracciando il maggior numero possibile di argomenti. Il secondo è costituito da una selezione circoscritta di argomenti concorsuali ed è consigliato a chi vanta una buona preparazione di base. Il corso ordinario è formato da 60 lezioni, il corso avanzato di 30 lezioni. Non è previsto l'utilizzo di manuali, monografie, riviste, ecc.

CENTRATA LA TRACCIA DI AMMINISTRATIVO NELLA NOSTRA LISTA!

Venerdì 27 giugno 2014 si sono concluse le prove scritte del concorso in magistratura da 365 posti rivelando tracce caratterizzate da una forte marcatura dottrinale con predominio, in sede decisoria, di Avvocati e professori universitari. La traccia di diritto amministrativo sull'avvalimento è stata centrata nella nostra Lista degli Argomenti Papabili premiando gli sforzi di analisi del movimento giuridico degli ultimi mesi. Sebbene l'argomento sia stato toccato nei corsi, preme sottolineare la scelta di indicarlo nella Lista degli Argomenti che distribuiamo nei giorni precedenti le prove scritte. La Lista si componeva di 5 argomenti per ogni materia e l'avvalimento era stato indicato come argomento n. 4 seguito dalla giurisprudenza di settore con grande soddisfazione di chi, avendo usufruito della nostra Lista, al momento della dettatura della traccia si è ritrovato proprio l'avvalimento!

La Lista indicava per ciascuna materia cinque argomenti seguiti dal testo delle sentenze di riferimento e l'Avvalimento era uno di questi. Poiché il contratto rientra nella categoria dei negozi relativi al settore degli appalti di diritto pubblico, gli Argomenti 1 (Appalti pubblici e sorte dell'atto di aggiudicazione) e 3 (Bando di gara, natura giuridica di esso) si sono rivelati strettamente connessi con l'argomento del tema sorteggiato agli scritti di questa mattina nella prova di diritto amministrativo.

Abbiamo distribuito la Lista intorno al 18 giugno 2014. L'iniziativa sarà replicata in occasione delle prove scritte della primavera 2015 (il bando, secondo indiscrezioni, dovrebbe uscire in autunno).

ACQUISTA GLI SVOLGIMENTI DEI TEMI SORTEGGIATI AL CONCORSO

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato una sintesi dello svolgimento della traccia di civile, partendo dalla struttura e dallo schema da seguire. Per leggere il testo completo della traccia di civile e della traccia di diritto penale sorteggiata oggi è necessario inviare una apposita richiesta con il seguente modulo:
 
Io sottoscritto/a.................................. nato/a a.............. il.............. residente in........................... via...................... n.... tel./cell.................. con il presente atto chiedo di ricevere il testo completo dello svolgimento della traccia di diritto civile, di diritto penale e di diritto amministrativo uscite al concorso per magistrato ordinario da 365 posti varato con d.m. 30-10-2013.

Riceveranno risposta solo i moduli completi con tutte le informazioni richieste.

Il modulo deve essere inviato a: formazioneconcorsi@gmail.com

Il costo di ogni svolgimento è di 89,00 euro (i.e.).